Nuova partnership pluriennale per Sky e Sony Pictures Television

Sky e Sony Pictures Television hanno siglato una nuova partnership a lungo termine. L'accordo riguarda il Regno Unito, Irlanda, Italia, Germania, Austria e Svizzera, e garantisce agli abbonati della pay tv l'accesso a diversi contenuti, a cominciare dalle nuove e future uscite dei film Sony Pictures Entertainment (SPE). Pellicole come i recenti Jumanji: The Next Level,

Cyberbullismo e web, Soro (Garante privacy): "Necessarie nuove tutele". E su Tik Tok "rischio pesanti violazioni"

"Le relazioni intessute online, la condivisione sui social di ogni più intimo frammento di vita, la percezione del mondo sempre più mediata dalla Rete impongono nuove esigenze di tutela, a fronte dell'inadeguatezza delle categorie tradizionali del diritto a normare fenomeni in continua evoluzione, come le tecnologie che li plasmano". A sottolinearlo è il presidente dell'Autorità

Grasso in arrivo a capo degli Affari Istituzionali di Leonardo

Filippo Maria Grasso è in arrivo a Leonardo per occuparsi degli Affari Istituzionali, un ruolo che ha lungo svolto al gruppo Pirelli, dove era entrato nel 2007 alla Divisione Affari istituzionali – di cui era diventato responsabile nel 2009 – , allargando le sue responsabilità all'Europa, Africa, Medio Oriente, India. Nel maggio del 2018 è stato

Grasso in arrivo a capo degli Affari Istituzionali di Leonardo

Filippo Maria Grasso è in arrivo a Leonardo per occuparsi degli Affari Istituzionali, un ruolo che ha lungo svolto al gruppo Pirelli, dove era entrato nel 2007 alla Divisione Affari istituzionali – di cui era diventato responsabile nel 2009 – , allargando le sue responsabilità all'Europa, Africa, Medio Oriente, India. Nel maggio del 2018 è stato

Web tax, Merkel: senza soluzione globale avanti in Ue. Valore generato da digitale non può essere esentato da tasse

Senza una soluzione condivisa, discussioni interne all'Europa. E' la strada che la cancelliera tedesca Angela Merkel ha indicato al Parlamento Ue parlando della web tax. "E' sempre meglio avere una tassa a livello mondiale, quindi è legittimo aver puntato sull'Ocse perché altrimenti sarebbero emersi conflitti", ha detto Merkel. "Ma se non c'è una soluzione dobbiamo discutere